Le Linee Guida europee sulla validazione dell’apprendimento non formale e informale

Cedefop (Centro Europeo per lo Sviluppo della formazione professionale http://www.cedefop.europa.eu/) è un’agenzia dell’Unione Europea basata in Salonicco che diffonde informazioni e svolge ricerche sulla formazione professionale e più in generale sull’apprendimento lungo tutto l’arco della vita.

Nel 2009 CEDEFOP ha pubblicato le Linee Guida Europee per la validazione dell’apprendimento non formale e informale (European Guidelines for validating non‑formal and informal learning http://www.cedefop.europa.eu/en/news/4041.aspx).

Nelle Linee Guida vengono utilizzate le seguenti definizioni (per una serie di esempi vedi Evangelista 2010):

  • apprendimento formale: apprendimento erogato in un contesto organizzato e strutturato (per esempio, in un istituto d’istruzione o di formazione o sul lavoro), appositamente progettato come tale (in termini di obiettivi di apprendimento e tempi o risorse per l’apprendimento). L’apprendimento formale è intenzionale dal punto di vista del discente. Di norma sfocia in una convalida e in una certificazione.
  • apprendimento non formale: apprendimento erogato nell’ambito di attività pianificate non specificamente concepite come apprendimento (in termini di obiettivi, di tempi o di sostegno all’apprendimento). L’apprendimento non formale è intenzionale dal punto di vista del discente.
  • apprendimento informale: apprendimento risultante dalle attività della vita quotidiana legate al lavoro, alla famiglia o al tempo libero. Non è strutturato in termini di obiettivi di apprendimento, di tempi o di risorse dell’apprendimento. Nella maggior parte dei casi l’apprendimento informale non è intenzionale dal punto di vista del discente.

Per leggere tutto l'articolo devi essere iscritto alla newsletter del sito. Iscriviti adesso.

  

Scrivici cosa ne pensi