Webinar L’orientamento al lavoro per le persone con disabilità psichica e/o intellettiva. Relatore C. Carboni

Attraverso il lavoro l’individuo sperimenta mansioni, apprendimenti, autostima, sviluppa competenze tecniche e trasversali e, anche attraverso il riconoscimento economico trova gratificazioni per l’impegno messo in atto. In estrema sintesi il lavoro è da considerarsi come una cura.

I lavoratori con disabilità psichica sperimentano una serie di difficoltà che limitano la capacità di svolgere specifiche mansioni: concentrarsi e mantenere l’attenzione, apprendere e ricordare informazioni, reagire rapidamente a stimoli esterni, pianificare le operazioni e riflettere sulla soluzione dei problemi sono alcuni esempi di funzioni di comune uso nella quotidianità lavorativa per le quali un disagio psichico rappresenta un fattore critico (McGurk e Wykes, 2008). A queste si affiancano alcune barriere ambientali come lo stigma che comporta un pregiudizio nei confronti delle capacità e dell’affidabilità del lavoratore, ciò può portare ad evitare l’assunzione di persone con disabilità e di conseguenza l’etichetta può essere interiorizzata comportando una bassa autostima e la convinzione di non essere adatti a svolgere un’attività lavorativa.

La modalità di intervento per favorire l’inserimento lavorativo dei disabili psichici e/o intellettivi, che verrà illustrata nel webinar, ha come caratteristica fondamentale la presentazione di un percorso di orientamento professionale specialistico. Il ruolo dell’orientatore consiste nell’aiutare le persone ad analizzare le loro esperienze di vita in vari contesti, uscire dall’isolamento puntando all’inserimento nel mercato del lavoro migliorandone il loro benessere psicofisico.

Il webinar sarà così articolato:

  • Una sintetica panoramica del problema della disabilità e dell’inserimento lavorativo;
  • Illustrazione di un progetto di inclusione socio-lavorativa (modalità di accesso e presa in carico, formazione e inserimento/reiserimento nel mondo del lavoro;
  • Descrizione di un percorso di orientamento professionale specialistico (accoglienza e presentazione, durata, metodologie utilizzate in fase di colloquio individuale, indagine sui desideri e le aspettative professionali, dossier del destinatario).
  • Criticità presentate nel corso della prima fase di avvio del progetto di intervento e risultati ottenuti a fine esperienza.

Chi è Carla Carboni

Sono una pedagogista e orientatrice professionale, da diversi anni collaboro con Agenzie di Formazione e Cooperative Sociali programmando e gestendo percorsi di orientamento professionale e orientamento specialistico, quest’ultimo rivolto ad un’utenza in condizione di svantaggio e di disabilità. Attraverso tali percorsi supporto i destinatari nel prendere maggiore consapevolezza di sé e delle proprie risorse, individuando quali motivazioni e obiettivi sono importanti per la realizzazione scritta del progetto professionale o formativo che vorrebbero vedere realizzato. Nel mio lavoro utilizzo la tecnica del bilancio delle competenze come strumento di indagine. Svolgo anche attività di consulenza sia pedagogica che di orientamento in ambito scolastico a favore di alunni ed insegnati. Pagina LinkedIn.

Orario e come iscriversi

Il webinar è stato effettuato il 23 aprile 2020.

Altri webinar

Vedi a questa pagina.

 

Articolo contenuto sul sito www.orientamento.it. Autore © Carla Carboni. Leggi Informativa privacy, cookie policy e copyright.