Skill shortages in Europe: Which occupations are in demand – and why

According to Cedefop Director James Calleja, ‘Our findings are a snapshot of skill shortage occupations in Europe and our method is a vital piece of the skills anticipation jigsaw. We need to know not only where skill shortages arise, but why. The right remedies to tackle skill mismatch require the right prognosis and diagnosis.’ A varied picture

Sorgente: Skill shortages in Europe: Which occupations are in demand – and why

Commissione europea – Comunicato stampa Relazione della Commissione: progressi della garanzia per i giovani e dell’iniziativa a favore dell’occupazione giovanile 

La Commissione europea ha adottato una comunicazione che illustra i principali risultati della garanzia per i giovani e dell’iniziativa a favore dell’occupazione giovanile dal loro avvio nel 2013 a oggi e trae insegnamenti su come migliorare gli sforzi nazionali e dell’UE nello sviluppo di iniziative di garanzia per i giovani. L’anno scorso la Commissione ha adottato misure per accelerare l’attuazione della garanzia per i giovani incrementando gli anticipi destinati all’iniziativa a favore dell’occupazione giovanile. Nel discorso sullo stato dell’Unione del 14 settembre 2016 il presidente Juncker ha sottolineato l’impegno a continuare “ad attuare la garanzia per i giovani in tutta Europa, migliorando le competenze dei cittadini europei e offrendo sostegno alle regioni e ai giovani più bisognosi“.

Continua a leggere su http://europa.eu/rapid/press-release_IP-16-3216_it.htm

One-day Conference “Tra occupabilità e occupazione: come rispondere alla sfida del decent work for decent lives?

1st International One-day Conference “Tra occupabilità e occupazione: come rispondere alla sfida del decent work for decent lives?”

Organizzata dal Dipartimento di Scienze della Formazione e Psicologia, Università degli Studi di Firenze in collaborazione con Italia Lavoro.

L’evento si terrà a Firenze il 13 ottobre 2016 presso l’Aula Magna del Rettorato, Università degli Studi di Firenze (P.zza San Marco 4).

La giornata si propone di facilitare una riflessione a livello internazionale sul tema della ricerca e degli interventi efficaci e tempestivi nel rispondere alle domande del mondo del lavoro nel XXI secolo negli ambiti di orientamento, career counseling e servizi per il lavoro. In particolare la giornata è arricchita dalla presenza prestigiosa di Jean Guichard, Head della Chair UNESCO “Lifelong Guidance and Counseling” ed è finalizzata a riflettere attentamente e ad aprire prospettive future accogliendo la sfida di realizzare interventi e servizi ancorati alla ricerca scientifica in funzione di decent work for decent lives.

Durante la giornata sarà contestualizzato e messo a disposizione dei partecipanti l’e-book:
Di Fabio, A., & Blustein, D. L. (Eds.) (2016). “From meaning of working to meaningful lives: The challenges of expanding decent work”. Lausanne: Frontiers Media.
doi: 10.3389/978-2-88919-970-9

La partecipazione all’evento è gratuita previa iscrizione compilando la scheda allegata scheda-iscrizione-13-ottobre-2013 da inviare a adifabio@psico.unifi.it.

Programma

9.00 – 9.30 Registrazione

9.30 – 9.45 Saluti istituzionali
Luigi Dei – Rettore Università degli Studi di Firenze
Fabio Lucidi – Presidente Associazione Italiana di Psicologia (AIP) Fulvio Giardina – Presidente Consiglio Nazionale Ordine Psicologi (CNOP)
Lauro Mengheri – Presidente Consiglio Ordine Psicologi della Toscana
Paolo Federighi – Direttore Dipartimento di Scienze della Formazione e Psicologia, Università degli Studi di Firenze

9.45 – 10.00 Introduzione alla conferenza
Agostino Petrangeli – Responsabile Programma FIxO Scuola & Università, Italia Lavoro
Annamaria Di Fabio – Delegata del Rettore alla consulenza psicologica per l’Orientamento e Job placement,
Università degli Studi di Firenze

10.00 – 11.00 Lezione magistrale From decent work to an ethics of human work: In search of a basis for education and guidance
in career construction for the 21st century
Jean Guichard – UNESCO Chair Head Lifelong Guidance and Counseling, Università di Wroclaw, Polonia, CNAM, Parigi, Francia

11.00 – 11.15 Coffe break

11.15 – 13.15 Tavola rotonda Le politiche e i servizi per il lavoro di fronte alla sfida del decent work for decent lives

Coordina: Maurizio Del Conte – Presidente ANPAL e Amministratore Unico Italia Lavoro

Interventi:
Corrado Ezio Baracchetti – Dipartimento Mercato del Lavoro, Cgil Nazionale
Paolo Carraro – Dipartimento Mercato del Lavoro- Politiche Attive, CISL
Giulio de Caprariis – Vicedirettore dell’Area Lavoro e Welfare, Confindustria
Agostino Di Maio – Direttore di Assolavoro
Francesca Giovani – Direttore Lavoro dell’assessorato al lavoro della regione Toscana
Guglielmo Loy – Area politiche attive e passive del lavoro, segreteria nazionale UIL
Roberto Santi – Dirigente scolastico, ISIS Margaritone Vasari (AR)
Vanna Boffo – Delegata del Rettore per il Job Placement, Università degli Studi di Firenze
Sandra Furlanetto – Delegata del Rettore all’Orientamento, Università degli Studi di Firenze
Esperienze territoriali dei Centri per l’Impiego

13.15 – 13.30 Riflessioni e discussione
Guido Sarchielli e Marco Depolo – Università di Bologna

13.30 – 14.30 Lunch

14.30 – 14.45 Introduzione ai lavori del pomeriggio
Andrea Arnone – Prorettore al Trasferimento Tecnologico e ai Rapporti con il Territorio e
con il Mondo delle Imprese, Università degli Studi di Firenze

14.45 – 15.30 Life and Career Design Dialogues: A new form of counseling intervention to help people direct their (working) lives and contribute to facing the world’s current challenges
Jean Guichard – UNESCO Chair Holder, Università di Wroclaw, Polonia, CNAM, Parigi, Francia

15.30 – 15.45 From Meaning of Working to Meaningful Lives: the Challenges of Expanding Decent Work:
riflessioni internazionali e prospettive future
Annamaria Di Fabio – Università degli Studi di Firenze

15.45 – 16.00 Guidance and employment services coping with the future: some remarks about the Italian scenario
Pier Giovanni Bresciani – Università degli Studi di Urbino, Presidente SIPLO
(Società Italiana di Psicologia del Lavoro e dell’Organizzazione)

16.00 – 16.15 Net Placement
Giancarlo Tanucci – Coordinatore comitato promotore – Net Placement, Università degli Studi di Bari

16.15 – 16.30 Orientamento e qualità dei servizi
Anna Grimaldi – Responsabile Struttura di supporto e coordinamento tecnico-scientifico
Dipartimento Sistemi Formativi, ISFOL

16.30 – 17.00 Discussione

17.00 – 17.30 Conclusioni
Maurizio Del Conte – Presidente ANPAL e Amministratore Unico Italia Lavoro
Annamaria Di Fabio – Delegata del Rettore alla consulenza psicologica per l’Orientamento e Job placement, Università degli Studi di Firenze

La IeFP in apprendistato. A che punto siamo? | CNOS-FAP

Allo scopo di dare immediata attuazione alla disciplina dell’apprendistato duale introdotta dal d.lgs. 81/2015, il Ministero del Lavoro e delle politiche sociali ha promosso un programma per la sperimentazione del sistema duale nei percorsi di Istruzione e formazione professionale regionali (IeFP), facilitando le transizioni tra sistema di formazione professionale e mondo del lavoro.
In particolare, il programma è finalizzato all’attivazione del nuovo Apprendistato per la qualifica e il diploma professionale, il diploma di istruzione secondaria superiore e il certificato di specializzazione tecnica superiore e potrà anche prevedere percorsi di alternanza scuola lavoro (ex D.lgs. 77/2005), da realizzare anche tramite la forma dell’impresa formativa simulata, soprattutto per gli studenti al di sotto dei 15 anni.

continua a leggere: La IeFP in apprendistato. A che punto siamo? | CNOS-FAP

Lo sviluppo del sistema duale nel nostro Paese Quaderni di Tecnostruttura

Il 24 settembre 2015 è stato sottoscritto, in sede di Conferenza Stato/Regioni l’Accordo sul progetto sperimentale recante “Azioni di accompagnamento, sviluppo e rafforzamento del sistema duale nell’ambito dell’Istruzione e Formazione Professionale”, proposto dal MLPS e successivamente perfezionato nel corso di diversi incontri tecnici e politici con le Regioni e le Province autonome.

continua a leggere: Quaderno del 30 settembre 2016 – Quaderni di Tecnostruttura

Certificazione delle competenze e QNQR, lo stato dell’arte Quaderni di Tecnostruttura

Il percorso di attuazione del decreto legislativo n. 13/2013 e del decreto interministeriale del 30 giugno 2015 negli ultimi mesi è entrato nel vivo. Il Gruppo tecnico nazionale Competenze (GT), composto dai ministeri del Lavoro e dell’Istruzione, dalle Regioni e Province autonome, con il supporto di Isfol e Tecnostruttura, dopo avere completato il lavoro metodologico propedeutico alla realizzazione del Sistema Nazionale di Certificazione delle Competenze, ha dato concretamente avvio alla realizzazione del Quadro nazionale delle qualificazioni regionali (QNQR) e delle relative competenze.

Continua a leggere: Quaderno del 30 settembre 2016 – Quaderni di Tecnostruttura

Erc starting grants 2016: l’Italia fra i Paesi meno attraenti per i cervelli stranieri

Gli atenei italiani che si sono aggiudicati una borsa europea sono solo 10, contro i 61 della Germania, i 59 del Regno Unito (che pure non primeggia quanto a ricercatori made in Britain), i 46 della Francia e i 29 dell’Olanda (con cui pure condividiamo lo stesso numero di talenti fatti in casa).

Sorgente: Erc starting grants 2016: l’Italia fra i Paesi meno attraenti per i cervelli stranieri

La crescita zero dei laureati: il primo salario per chi esce dall’università è a 1000 euroLa crescita zero dei laureati: il primo salario per chi esce dall’università è a 1000 euro

Per la prima volta dal 1945 il numero dei laureati disponibili per le imprese sta smettendo di crescere. E chi si laurea scappa: l’Istat stima che negli ultimi anni aveva una laurea circa una persona ogni quattro fra quelle hanno lasciato l’Italia per lavorare altrove

Continua a leggere http://www.corriere.it/scuola/universita/16_settembre_10/crescita-zero-laureati-primo-salario-chi-esce-dall-universita-1000-euro-023d40f4-7795-11e6-a5b1-4fe0f4da1c53.shtml