Perché usare foto, disegni, canzoni, poesie, mattoncini colorati nelle attività di orientamento

Se non vedi il video clicca qui.

In questo breve video ti parlo dell’utilità delle tecniche espressive nello svolgimento di attività di orientamento. Le tecniche espressive sono tecniche di colloquio e tecniche di gestione d’aula basate sul linguaggio simbolico.

In particolare emozioni e pensieri relativi alla propria vita professionale vengono fatti elaborare ed emergere attraverso metodi espressivi che invitano a rappresentarli attraverso delle metafore.

Usiamo come possibili mezzi espressivi immagini, parole o frasi, canzoni, poesie, storie, oggetti, manufatti e via discorrendo. Per esempio posso chiedere a una persona di scegliere tre fotografie che rappresentano le sue aspirazioni professionali oppure i timori che ha relativamente al suo futuro professionale. Oppure posso chiedere a una persona di disegnare quello che è stato finora il suo percorso formativo e professionale fosse una strada che attraversa un paesaggio. Anche l’uso di lego, playmobil e simili  rientra in queste tecniche.

Qual è il vantaggio di questi strumenti? Questi strumenti utilizzano le metafore. Le metafore sono una via molto rapida e diretta per far emergere pensieri ed emozioni delle persone. Questo rende le tecniche espressive molto utili quando abbiamo poco tempo quando vogliamo arrivare in fretta al risultato del nostro lavoro con l’utente e poi anche quando abbiamo utenti a cui non piace scrivere, a cui non piace svolgere un’attività di orientamento condotta in maniera tradizionale attraverso per esempio delle schede di autoanalisi

È utile che l’operatore d’orientamento abbia nella propria cassetta degli attrezzi anche questa tecnica in maniera da usarla quando è opportuno

Se vuoi imparare questa tecnica puoi partecipare alla mia giornata di formazione che terrò il 21 gennaio. È una formazione a distanza e via webinar dura tutta la giornata, il 21 gennaio è un sabato.

Partecipando alla formazione riceverai un fascicolo con 50 attività espressive. Queste attività sono suddivise in quattro grandi categorie:

  • attività per la ricostruzione del percorso formativo e professionale
  • attività per la descrizione di sé,
  • attività che aiutano a definire professione obiettivo e piano d’azione
  • attività contro la demoralizzazione e per il superamento delle difficoltà.

Vedi per maggiori informazioni sulla giornata di formazione dedicata alle tecniche espressive.

Questa giornata fa parte del mio Master in Orientamento degli adulti. Il Master in orientamento degli adulti è un master a distanza tramite webinar, e si tiene in 8 incontri. Il Master è focalizzato su vari temi; un tema è appunto questo delle tecniche espressive. Un altro tema è quello della gestione del colloquio utilizzando le abilità di counseling e di coaching. Un tema ulteriore è la consulenza e il supporto a persone in cerca di lavoro. L’ultimo tema, sono quattro, è quello dell’analisi delle caratteristiche personali incluso il bilancio di competenze. Come ho appena detto è possibile partecipare anche a singoli incontri.

Vedi per maggiori informazioni sul Master in Orientamento degli adulti.

Articolo contenuto sul sito www.orientamento.it. Autore © Leonardo Evangelista. Leggi Informativa privacy, cookie policy e copyright.

 

orientamento.it
Average rating:  
 0 reviews

Scrivici cosa ne pensi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: