La validazione dei risultati degli apprendimenti non formali e informali in pratica

Questo capitolo descrive le scelte e i passaggi per sviluppare dispositivi per la validazione dei risultati dell’apprendimento non formale e informale. Per un glossario dei termini utilizzati in questo capitolo vedi il Glossario contenuto nelle Linee Guida IMPROVE. Per una descrizione approfondita di alcuni dispositivi esistenti utilizzati per la validazione utilizzati nell’orientamento vedi Evangelista 2011.

Nello sviluppo di dispositivi per la validazione dei risultati dell’apprendimento non formale e informale è necessario fare una serie di scelte. Qui di seguito le descriviamo una per una.

 1. L’obiettivo della validazione

Il primo passaggio è scegliere qual è l’obiettivo della validazione. Ci sono tre opzioni possibili (vedi tabella 1):

Tabella 1. Obiettivi della validazione dei risultati dell’apprendimento non formale e informale

  • 1. ridurre la durata di un corso di studio
  • 2. selezione del personale o valutazione del potenziale
  • 3. essere sicuri che i dipendenti svolgono le loro mansioni correnti a un livello ottimale predefinito

Nel caso 2 vogliamo prevedere una prestazione futura. Nei casi 2 e 3 va evidenziato come i risultati che vengono validati dipendono sia dell’apprendimento non formale e informale che da quello formale.

2. Cosa riconoscere o concedere alla fine del processo di validazione

Il secondo passaggio è decidere cosa sarà riconosciuto o concesso alla fine del processo di validazione. Può trattarsi (Evangelista 2011) di un titolo (per esempio Education and Vocational Guidance Practitioner , come nel dispositivo per la validazione utilizzato da IAEVG) di un titolo di studio, di un attributo a una qualifica (come nel caso di Registered EuroPsy Psychologist ), di un certificato (come il European Certificate for Career Guidance Counselors previsto dal progetto MEVOC) o di un credito formativo.

Per leggere tutto l'articolo devi essere iscritto alla newsletter del sito. Iscriviti adesso.

  

Scrivici cosa ne pensi