La valenza orientativa delle discipline scolastiche

Ammettiamo di voler promuovere l’insegnamento a scuola di una determinata materia o lo svolgimento di una determinata attività. Sarà necessario:

  • 1. che ci siano docenti sistematicamente formati al suo insegnamento/svolgimento (e non che manchino docenti appositamente formati o vi siano docenti formati in maniera inadeguata con iniziative estemporanee, troppo brevi e/o di bassa qualità)
  • 2. che a questa disciplina/attività sia riservata dalle norme ministeriali una parte precisa del monte ore totale delle attività scolastiche (e non che, al contrario, lo svolgimento di tale disciplina/attività sia lasciato alla buona volontà e alla disponibilità di tempo del singolo docente o dei suoi colleghi)
  • 3. che esista un’indicazione precisa degli obiettivi e del programma che è necessario svolgere, a loro volta articolati per ciascuna delle tipologie di studenti (e non che ogni docente debba definire in proprio gli obiettivi della sua attività e i contenuti del programma)
  • 4. che esistano materiali (libri di testo, audiovisivi) facilmente reperibili e di qualità riconosciuta a sostegno allo svolgimento della materia/attività (e non che tali materiali manchino o non si sappia discriminare quelli di qualità da quelli scadenti).

Per leggere tutto l'articolo devi essere iscritto alla newsletter del sito. Iscriviti adesso.

  

Scrivici cosa ne pensi