Un Manifesto per l’Orientamento in Italia

Un Manifesto per l’Orientamento in Italia

L’attività di orientamento ha lo scopo di aiutare tutti i cittadini a individuare e inserirsi in professioni che assicurino l’espressione delle proprie capacità e aspirazioni e livelli di reddito soddisfacenti. Nei Paesi dove è sviluppato, l’orientamento fornisce un contributo determinante al progresso economico e sociale contribuendo al miglioramento del capitale umano e all’inserimento dei cittadini svantaggiati.

Grazie alla riforma dei servizi per l’impiego del 1999 le attività di orientamento in Italia hanno avuto un forte impulso, ma molto resta ancora da fare.

I cittadini, gli operatori dell’orientamento, gli studiosi, gli enti, le agenzie e le associazioni sottoscrittori di questo Manifesto si rivolgono al Parlamento, al Governo, ai Ministri e alle Regioni, perché essi, ciascuno nel proprio ambito di competenza, si adoperino per la diffusione e il miglioramento dei servizi di orientamento in Italia. In particolare i sottoscrittori di questo Manifesto ritengono prioritari i seguenti obiettivi:

  • 1. riconoscere formalmente a tutti i cittadini il diritto di usufruire di servizi di orientamento e assicurare in ogni regione d’Italia l’effettiva disponibilità di servizi di orientamento imparziali e a costo contenuto o gratuiti
  • 2. definire e l’applicazione di standard di qualità omogenei a livello nazionale
  • 3. riservare lo svolgimento delle attività di orientamento a figure professionali anche di diversa provenienza, ma in ogni caso con un livello adeguato di competenze specifiche; definire a livello nazionale requisiti minimi, iter formativi, livelli minimi di compenso o retribuzione per lo svolgimento delle diverse attività di orientamento
  • 4. costituire un forum a livello nazionale per l’elaborazione delle normative e delle politiche nazionali e regionali relative all’orientamento fra i rappresentanti di tutti i soggetti a vario titolo coinvolti nell’orientamento, fra i quali anche le Associazioni degli operatori del settore.

I promotori di questo Manifesto invitano tutti coloro che sono interessati al miglioramento delle attività e dei servizi di orientamento in Italia a diffondere e a sottoscrivere questo Manifesto. (4 gennaio 2008)

——–
Questo Manifesto è stato messo a punto a fine 2006 da un gruppo di operatori aderenti ad ASSIPRO, Associazione Italiana Professionisti dell’Orientamento.

Collocato in rete il 4 gennaio 2008. Ultima modifica 4 gennaio 2008. Articolo contenuto sul sito www.orientamento.it. Autore © Leonardo Evangelista. L’articolo rispecchia le opinioni dell’autore al momento dell’ultima modifica. Vedi le indicazioni relative a Informativa Privacy, cookie policy e Copyright.

Scrivici cosa ne pensi