Il Bilancio di competenze per la consulenza di carriera

Sappiamo che il bilancio di competenze è un percorso di consulenza strutturato che aiuta il cliente a definire una professione obiettivo.

Franca, ad esempio, 33 anni, mi contatta perché da dieci mesi è disoccupata a seguito di un licenziamento che per lei è stato decisamente traumatico. Al momento non sa che lavoro mettersi a cercare, perché il suo percorso professionale precedente è stato condizionato dalla necessità di seguire gli spostamenti di lavoro del marito. A seguito dei cambiamenti di città, Franca ha imparato a cambiare lavoro e mansioni, non ha mai avuto difficoltà a rimettersi in gioco e ad apprendere nuove competenze, stavolta però si sente stanca e arrabbiata. Cerca il mio aiuto per capire ‘che cosa vuole fare veramente’ e per avere un sostegno che la aiuti a rimettersi in moto.

Nel bilancio di competenze possiamo identificare tre fasi principali: nella prima fase aiutiamo il nostro cliente a identificare e chiarificare le proprie capacità e aspirazioni, nella seconda fase lo aiutiamo a identificare delle professioni coerenti con le capacità e aspirazioni emerse nelle prima fase e definire un percorso d’azione di inserimento professionale, nella terza fase aiutiamo il cliente nella messa in atto del piano d’azione. Il percorso è facilitato dall’utilizzo di schede di autoanalisi, di schede per l’analisi di profili professionali, di schede per la stesura e il monitoraggio del piano d’azione.

La consulenza di carriera è rivolta a persone con professionalità e/o livello culturale medio alti ed è pagata direttamente dal cliente. I clienti della consulenza di carriera che hanno necessità di un bilancio di competenze hanno perciò molto da raccontare e sono in grado di raccontarlo.

Nel bilancio di competenze per la consulenza di carriera abbiamo necessità di schede di supporto che permettano di andare molto in dettaglio nell’analisi delle aspirazioni e delle caratteristiche personali e di organizzare efficacemente la gran mole di informazioni che ci porta il cliente. In concreto, l’operatore di orientamento ha necessità, nella sua cassetta degli attrezzi, di due percorsi di bilancio diversi: uno per disoccupati standard, e uno per la consulenza di carriera.

Dove trovare questi strumenti? Partecipando al mio Master in Orientamento degli adulti riceverai due percorsi di bilancio:

  • Un percorso di bilancio di competenze individuale rivolto a utenti con professionalità medio bassa. Il percorso di compone di 13 schede più istruzioni per il loro utilizzo, totale 50 pagine.
  • Un percorso di bilancio di competenze individuale per la consulenza di carriera. Il percorso si compone di 23 schede più le istruzioni per il loro utilizzo, per un totale di 90 pagine (alcune schede dei due percorsi di bilancio sono identiche oppure simili ma più approfondite).
  • Riceverai inoltre una serie di materiali di supporto di carattere più teorico che ti spiegano quando e come strutturare bilanci di competenze secondo le necessità dei tuoi utenti/clienti.

Il Master in Orientamento degli adulti si tiene a distanza via webinar, in 8 incontri, per un totale di 56 ore. Inizierà il 19 novembre, il costo è 990 €. Vedi questa pagina per informazioni sul Master.

Puoi ricevere i due percorsi di bilancio e i materiali di supporto anche seguendo solo i 3 incontri del Master dedicati al bilancio di competenze. Vedi questa pagina per maggiori informazioni sulla partecipazione solo ai tre incontri dedicati al bilancio di competenze.

Poiché l’avvio del corso è fra meno di un mese, se sei interessato ti suggerisco di iscriverti al più presto.

Articolo contenuto sul sito www.orientamento.it. Autore © Leonardo Evangelista. Leggi Informativa privacy, cookie policy e copyright.

orientamento.it
Average rating:  
 0 reviews

Scrivici cosa ne pensi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: