3.14. Tutto in un capitolo: come impostare la tua ricerca di lavoro

In questo capitolo trovi una sintesi di alcuni dei concetti principali contenuti nella Guida e le azioni da fare per impostare una ricerca di lavoro efficace. Leggi questo capitolo se non hai tempo o voglia di leggere tutta la Guida, oppure se l’hai letta ma vuoi una visione d’insieme dei contenuti e delle azioni da fare per impostare la tua ricerca di lavoro.

La ricerca di lavoro è come cercare una ragazza (o un ragazzo): la tua ricerca è più facile se sai che tipo di ragazza (di lavoro) cerchi. Se ad esempio ti interessano solo le ragazze (o i ragazzi) dai 16 ai 18 anni risparmi tempo ed energia se ti dedichi solo a queste, lasciando perdere i luoghi che le ragazze (o i ragazzi) 16-18 non frequentano. Ad esempio cercare un lavoro da badante o baby sitter richiede di fare una ricerca di lavoro diversa da quella per impiegato. Il primo passo in una ricerca di lavoro è definire che lavoro stai cercando.

COMPITO N. 1: scrivi 2-3 lavori che ti piacerebbe svolgere e che sei già adesso in grado di fare.

Se non sai che lavori scegliere segui le indicazioni al capitolo 2.1. Trovare lavoro: devi avere un obiettivo. Se ti piacciono lavori che non sei in grado di fare perché ti mancano le conoscenze o l’esperienza vedi le indicazioni del capitolo 1.5. Cosa offri quando cerchi lavoro?

Se non vai in discoteca e non metti la voce in giro è difficile che qualcuno si accorga di te. Ci sono alcuni luoghi pensati per far incontrare ragazzi e ragazze (le discoteche, che per chi cerca lavoro sono il Centro per l’impiego e le Agenzie per il lavoro), ma la gran parte delle ragazze trova ragazzi con altri sistemi: ad esempio attaccando bottone alla fermata dell’autobus o per strada -questo nella ricerca di lavoro  corrisponde alle autocandidature – oppure perché un’amica gli segnala un ragazzo interessante e libero -questo nella ricerca di lavoro corrisponde al nostro passaparola. Tuttavia vale la pena di utilizzare anche il Centro per l’impiego: qualche offerta c’è sempre, e inoltre presso il Centro per l’impiego trovi anche un servizio di assistenza gratuita per la tua ricerca di lavoro, spesso di buon livello.

COMPITO N.2: iscriviti al Centro per l’impiego della tua zona (il capitolo 3.8. I Centri per l’impiego e Le Agenzie per il lavoro ti spiega come trovarlo), verifica se c’è un servizio di assistenza alla ricerca di lavoro e ogni settimana consulta le offerte di lavoro disponibili sul loro sito.

Se tutti i datori di lavoro che cercano dipendenti si rivolgessero al Centro per l’impiego, una volta che hai inserito il tuo curriculum nel database del Centro per l’impiego non ci sarebbe bisogno di metterti a cercare lavoro, perché se un datore di lavoro cerca uno con le tue caratteristiche esce fuori il tuo curriculum, il Centro per l’impiego trasmette i tuoi dati al datore di lavoro e lui ti chiama per un colloquio. Purtroppo, varie ricerche ci dicono che i Centri per l’impiego nel settore privato intermediano mediamente solo il 5% delle assunzioni, perciò, oltre a guardare tutte le settimane se sul sito del Centro per l’impiego della tua zona ci sono offerte di lavoro interessanti devi utilizzare anche altri canali.

Circa il 15% delle persone trova lavoro tramite le Agenzie per il lavoro (ad esempio Adecco, Manpower, Randstad, prima si chiamavano agenzie di lavoro interinale).

COMPITO N.3: trova le Agenzie per il lavoro della tua zona (il capitolo 3.8. I Centri per l’impiego e Le Agenzie per il lavoro ti spiega come trovarle) e inserisci il tuo CV nei loro siti, indicando anche che lavori desideri svolgere e attivando la funzione che ti permette di ricevere una mail quando c’è un’offerta per uno dei lavori che desideri.

Esistono dei motori di ricerca che ti permettono di trovare le offerte di lavoro pubblicate da Centri per l’impiego, Agenzie per il lavoro e singoli datori di lavoro e, una volta che ti sei iscritto e hai indicato che lavoro stai cercando e dove ti inviano una mail ogni volta che ne trovano uno che risponde alle tue preferenze.

COMPITO N.4: iscriviti ai motori di ricerca di offerte di lavoro elencati nel capitolo 3.6. Le inserzioni su internet

Quasi tutte le inserzioni ti chiedono di inviare un curriculum.

COMPITO N.5: metti a punto il tuo curriculum seguendo le indicazioni e i modelli del capitolo 3.2. Il curriculum.

Il canale più utilizzato per le assunzioni è il passaparola (cioè un datore di lavoro sparge la voce che sta cercando un dipendente / collaboratore o una persona in cerca di lavoro sparge la voce che sta cercando un lavoro di un certo tipo, è utilizzato per circa la metà delle assunzioni nel settore privato). Perché il passaparola è il canale più utilizzato? Per lo stesso motivo per cui se cerchi un gommista chiedi prima ai tuoi amici se ne conoscono qualcuno: ci fidiamo di più di qualcuno conosciuto, anche se per interposta persona. Se poi nessuno dei nostri amici conosce un gommista useremo altri metodi.

COMPITO N.6: Fai un elenco di contatti da utilizzare per fare passaparola per la tua ricerca di lavoro e scrivi cosa dire. Se non sai come funziona il passaparola il capitolo 3.3. Il passaparola ti spiega come fare.

Circa il 20%  delle persone trova lavoro tramite autocandidature, contattando cioè di persona (via email, LinkedIn, telefono o andando direttamente presso la ditta/negozio) il possibile datore di lavoro.

COMPITO n.7: fai un elenco di imprese da contattare con autocandidature e metti a punto il tuo messaggio di autocandidatura. Segui le indicazioni al cap. 3.4. Le autocandidature.

LinkedIn permette sia di rispondere a inserzioni che di fare autocandidature (vedi la spiegazione al cap. 3.7. LinkedIn per la tua ricerca di lavoro) ed è utilizzato soprattutto per assunzioni di profili medi o medio alti.

COMPITO N.8: costruisci (se non ce l’hai ) o revisiona il tuo profilo LinkedIn secondo le indicazioni contenute nel mio corso a  distanza LinkedIn facile e efficace per la tua ricerca di lavoro.

Dunque, riassumendo: se vuoi trovare lavoro in tempi più rapidi devi far sapere a più datori di lavoro possibile che ci sei e che stai cercando lavoro utilizzando vari canali.

COMPITO N.9: programma la tua ricerca di lavoro per i prossimi 30 giorni prevedendo di contattare almeno 100 datori di lavoro al mese. Utilizza la scheda scaricabile dal capitolo 3.1. Come dare regolarità e ritmo alla tua ricerca di lavoro

 

…………………………………………….

 

Scrivici cosa ne pensi