Andrea, 14mila mail per il lavoro dei sogni | La nuvola del lavoro

È il 2014 e su consiglio di Bigazzi decide che è Londra il posto che può dargli più possibilità. Arriva in quella città con un inglese molto timido e una sola conoscenza, un compagno di università che lo ospita le prime tre notti.Poi trova una casa che condivide con altri sei ragazzi che vanno e vengono da tutto il mondo. Una stanza in un porto di mare con un solo bagno gli costa 800 euro al mese. Si mantiene facendo il cameriere e lavorando per film indipendenti che spesso significa a budget zero: “ma lo facevo per arricchire il curriculum e perché un giorno di lavoro gratis magari equivaleva a dieci nuovi contatti”.Scopre che a Londra c’è un sindacato che si occupa di cinema e recupera dal database parecchie mail utili. Altre le rintraccia da LinkedIn e alla fine mette insieme 1700 contatti e da quel giorno e per un anno il suo lavoro è quello: mandare il suo curriculum, candidarsi.

Sorgente: Andrea, 14mila mail per il lavoro dei sogni | La nuvola del lavoro

Scrivici cosa ne pensi