ALLARME ROSSO SUI CENTRI PER L’IMPIEGO | WORK MAGAZINE

ALLARME ROSSO SUI CENTRI PER L’IMPIEGO

I tagli della Finanziaria ed i tempi del Jobs Act possono compromettere i centri per l’impiego. Le minori risorse disponibili per città metropolitane e province riducono il finanziamento per il personale dei centri per l’impiego già da gennaio. La mancata attribuzione di circa 450milioni di euro ( questo è il costo oggi dei centri ) può compromettere la Garanzia giovani e l’utilizzo dei cinque miliardi di fondi europei per il lavoro che l’Italia deve spendere entro fine 2015.

La vicenda dei centri per l’impiego costituisce un paradosso italiano davvero illuminante. E’ una storia che illumina le contraddizioni, gli errori e soprattutto la pervicacia di un sistema che fa fatica ad incamminarsi sul percorso più logico e corretto anche quando tutte le indicazioni su quale sia la strada da percorrere sono chiare e forti. La recente affermazione dell’ANCI e dell’UPI del rischio concreto di chiusura dei centri per l’impiego per la mancanza di risorse e per l’impossibilità di provvedere a finanziare quanto non è stabilito come propria competenza dall’ordinamento per questi enti è solo l’esito finale di una vicenda che è utile ripercorrere. Una vicenda che rischia di finire in un pasticcio all’italiana.

via ALLARME ROSSO SUI CENTRI PER L’IMPIEGO | WORK MAGAZINE.

Scrivici cosa ne pensi