Una descrizione dei più comuni servizi di orientamento

Una descrizione dei più comuni servizi di orientamento

(Se desideri una consulenza di orientamento a distanza vai a questa pagina)

Colloquio di accoglienza e prima informazione: Ha lo scopo di rilevare i bisogni del cliente e rimandarlo a servizi specialistici (es: tirocini, orientamento specialistico, incontro domanda offerta, etc.). Strutture di svolgimento: svolto in genere presso Centri per l’Impiego (CPI) o sportelli di orientamento. Durata: da pochi minuti a mezz’ora. Professionalità: operatore di orientamento.

Colloquio di orientamento (2): Ha lo scopo di dare una consulenza (e, quando necessario, un sostegno psicologico) relativamente a scelte o in ambito scolastico, formativo o lavorativo. Con clienti che sperimentano difficoltà durante percorsi scolastici, formativi, lavorativi o nella propria ricerca di lavoro, o difficoltà di scelta i colloqui possono essere più d’uno e svolti a cadenza settimanale (3). Strutture di svolgimento: svolto in genere presso CPI o sportelli di orientamento, oppure in scuole o università. Durata 1-2 incontri di un’ora ciascuno. Professionalità: consulente di orientamento

Bilancio orientativo (individuale/di piccolo gruppo): Una serie di incontri periodici per l’individuazione di un obiettivo professionale e di un percorso per raggiungerlo. Prevede una fase iniziale dedicata all’analisi di capacità, competenze, aspirazioni e vincoli professionali del cliente (attraverso strumenti strutturati) e una fase successiva di stesura di un progetto professionale, strutturato cronologicamente e per sotto-obiettivi. Strutture di svolgimento: svolto in genere presso CPI o sportelli di orientamento; moduli di bilancio possono essere svolti anche all’interno di corsi di formazione professionale o presso scuole e università. Durata: 4-6 incontri di 1 ora ciascuno (individuale) o almeno 12 ore (attività di gruppo, integrate in genere da almeno un incontro individuale). Professionalità: consulente di orientamento

Incontri informativi di gruppo: Incontri per piccoli o grandi gruppi dedicati a temi collegati alle scelte professionali o educative (es: mercato del lavoro, lauree, settori professionali, stesura del curriculum, etc.). Strutture di svolgimento: CPI, sportelli di orientamento, scuole, università, all’interno di corsi di formazione professionale. Durata: 4-8 ore. Professionalità: consulente di orientamento

Corsi su ricerca di lavoro/Job club: Una serie di incontri periodici dedicati alle tecniche per la ricerca di lavoro (corso ricerca di lavoro) o al sostegno di persone impegnate nella ricerca di lavoro (job club). La descrizione delle tecniche di ricerca di lavoro può costituire la prima parte del job club. Strutture di svolgimento: CPI, sportelli di orientamento. Durata: corso su tecniche ricerca di lavoro 12-30 ore, job club incontri periodici di 2-4 ore ciascuno. Professionalità: consulente di orientamento.

Colloquio per obbligo formativo: 1-2 incontri di un’ora ciascuno per giovani fra i 15 e i 18 anni nati dopo il 1985 (e per i loro genitori), che vogliono fare il punto sulle proprie capacità e aspirazioni e individuare le migliori opportunità scolastiche, formative o di apprendistato esistenti sul territorio. Strutture di svolgimento: CPI, scuole. Professionalità: consulente di orientamento.

Una descrizione rivolta agli utenti dei servizi:

Colloquio di orientamento specialistico: comprende 1 o più incontri della durata di un’ora con un consulente, in cui è possibile raccontare e chiedere consiglio sulle proprie scelte, alternative o difficoltà relative a scuola, formazione o al mondo del lavoro. Talvolta fare delle scelte o cambiare la propria situazione professionale non è facile per insufficiente chiarezza di idee o scarsa convinzione, o si è impegnati in percorsi formativi o ricerche di lavoro che mettono a dura propria la propria autostima e la propria immagine di sé. Assieme al consulente sarà possibile chiarire tutti i diversi aspetti e individuare le soluzioni migliori.

Bilancio orientativo: è un percorso individuale strutturato in 4-5 incontri della durata di un’ora, a cadenza settimanale, per individuare un obiettivo professionale e definire i passi necessari per raggiungerlo. Prevede una fase iniziale di analisi delle proprie capacità e aspirazioni professionali seguita dalla stesura del progetto professionale. Al bilancio vero e proprio possono poi seguire a distanza di mesi altri incontri di accompagnamento e verifica del progetto professionale.

Incontri di gruppo e corsi brevi: Sono attività svolte in piccoli gruppi (8-12 partecipanti), di durata da 1 a 3 mezze giornate, che affrontano i temi della scelta di un obiettivo professionale (individuare le proprie capacità e aspirazioni, stendere un progetto professionale) o della ricerca di lavoro (stesura del curriculum, colloquio di selezione, funzionamento dei servizi per l’impiego, etc.).

Nota: la necessità di uno o dell’altro dei diversi servizi di orientamento specialistico viene decisa da cliente e consulente durante il primo incontro.

Note:
(1)
(2) Per differenziarlo dal colloquio di prima accoglienza viene chiamato anche colloquio di orientamento specialistico oppure colloquio di orientamento di secondo livello.
(3) Alcuni autori chiamano counselling orientativo una serie di colloqui a cadenza settimanale dove la componente di sostegno psicologico è importante.

Una descrizione dei più comuni servizi di orientamento

Ultima modifica 29.11.2003. Articolo contenuto sul sito www.orientamento.it. Autore © Leonardo Evangelista. L’articolo rispecchia le opinioni dell’autore al momento dell’ultima modifica. Vedi le indicazioni relative a Informativa Privacy, cookie policy e Copyright.

Valuta questo articolo 1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)

Loading...

Rispondi