I giovani Usa non cercano lavoro? Colpa dei videogiochi – Repubblica.it

Uno studio di economisti di tre prestigiosi atenei mostra che negli Stati Uniti una fetta crescente di ragazzi preferisce restare casa davanti a pc e consolle invece di mettersi in cerca di un impiego. Il risultato: il 70 % dei Neet vive ancora con un genitoredi MAURIZIO RICCILo leggo dopoTAG videogiochi, neet, lavoro, occupazioneUn segno sicuro che la  società occidentale gira a vuoto, che i meccanismi tradizionali di sviluppo e progresso si sono inceppati? L’inesorabile aumento dei Neet, gli inattivi, cioè i milioni di giovani che non lavorano, ma neanche studiano. Ma cosa fanno i Neet, visto che non studiano e non lavorano? Per l’Europa non abbiamo risposte o dati, ma quelli che vengono da oltre Atlantico lasciano a bocca aperta. A tenere i ventenni lontani dal mercato del lavoro sarebbero i videogame, talmente luccicanti e travolgenti da creare una sorta di dipendenza. Infatti, gli stessi giovani sono contentissimi così, senza stipendio, ma a carico di mamma, papà o nonna.

Sorgente: I giovani Usa non cercano lavoro? Colpa dei videogiochi – Repubblica.it

Rispondi