Fonti di informazione sulle politiche europee per il lavoro e il mercato del lavoro europeo

Fonti di informazione sulle politiche europee per il lavoro e il  mercato del lavoro europeo

Europa 2020

Europa 2020  è la strategia decennale per la crescita dell’Unione Europea.  Europa 2020:

Smart growth

  • Digital agenda for Europe: l’obiettivo è promuovere l’utilizzo delle tecnologie digitali fra i cittadini e le imprese europee. I sotto obiettivi sono descritti in questa pagina.
  • Innovation Union: l’obiettivo è promuovere l’innovazione nell’industria europea.
  • Youth on the move: l’obiettivo è promuovere la mobilità europea dei giovani; rendere più facile la transizione fra scuola e lavoro, promuovendo esperienze di tirocinio, apprendistato e l’auto imprenditorialità; accrescere la scolarizzazione dei giovani

Sustainable growth

  • Resource efficient Europe: migliorare l’efficienza energetica e ridurre l’inquinamento in Europa, migliorare la tutela dei consumatori
  • An industrial policy for the globalisation era: sostenere l’imprenditoria, soprattutto quella di minori dimensioni ad affrontare la concorrenza globale e la transizione a un’economia con maggiore efficienza energetica

Inclusive growth

  • An agenda for new skills and jobs: favorire l’acquisizione di competenze per cui si prevede una accresciuta domanda da parte del mercato, modernizzare il mercato del lavoro, migliorare le condizioni di lavoro, promuovere la crescita dell’occupazione
  • European platform against poverty: migliorare il supporto a persone svantaggiate attraverso interventi nei settori stipendio minimo, abitazioni, sanità, educazione, etc.; migliorare l’utilizzo del Fondo Sociale Europeo; coinvolgere maggiormente il mondo del volontariato

Sul sito di Europa 2020 compaiono anche una serie di statistiche che confrontano i singoli Paesi membri su vari indicatori

La strategia europea per l’occupazione e l’Employment Package

  • La European Employment Strategy descrive una serie di obiettivi  relativi al mercato del lavoro, che vengono poi articolati in dettaglio anno per anno dagli AGS.
  • L’Employment Package è una serie di misure a medio termine, descritte nel documento Towards a job-rich recovery, (2012) per ridurre la disoccupazione in Europa.
  • PROGRESS è uno dei programmi europei che finanziano progetti nell’ambito del mercato del lavoro

Le principali misure dell’Employment package descritte nel documento Towards a job-rich recovery sono le seguenti:

1. SOSTENERE LA CREAZIONE DI POSTI DI LAVORO
1.1. Intensificare la creazione di posti di lavoro in tutti i settori dell’economia incoraggiando la domanda di manodopera

  • – Orientare i sussidi all’assunzione verso nuove assunzioni.
  • – Ridurre il cuneo fiscale che grava sul lavoro senza incidere sul bilancio
  • – Promuovere e sostenere il lavoro autonomo, le imprese sociali e la creazione di nuove imprese.
  • – Trasformare il lavoro informale o non dichiarato in occupazione regolare.
  • – Incrementare la retribuzione netta.
  • – Modernizzare i sistemi di fissazione dei salari per allineare i salari all’andamento della produttività e stimolare la creazione di posti di lavoro.

1.2. Sfruttare il potenziale di creazione di posti di lavoro dei settori chiave

  • – Promuovere l’occupazione nell’economia verde
  • – Promuovere l’occupazione nei settori dell’assistenza sociale e sanitaria
  • – Promuovere l’occupazione nelle TIC

1.3. Mobilitare fondi UE per la creazione di posti di lavoro

2. RISTABILIRE LA DINAMICA DEI MERCATI DEL LAVORO

2.1. Riformare i mercati del lavoro

2.1.1. Garantire le transizioni sul mercato del lavoro e mercati del lavoro inclusivi

  • – Utilizzare la flessibilità interna per ridurre l’insicurezza e i costi di bilancio
  • – Garantire salari dignitosi e sostenibili evitando le trappole dei bassi salariFare in modo che le transizioni risultino proficue.
  • – Favorire le transizioni dalla disoccupazione al lavoro grazie alla condivisione delle responsabilità.
  • – Garantire disposizioni contrattuali adeguate per contrastare la segmentazione del mercato del lavoro.
  • – Gestire in modo proattivo le ristrutturazioni economiche.
  • – Sviluppare l’apprendimento permanente come chiave per garantire la sicurezza dell’occupazione.
  • – Offrire opportunità ai giovani.

2.1.2. Mobilitare tutti i soggetti interessati ai fini di una migliore attuazione

  • – Rafforzare il dialogo sociale.
  • – Ridefinire i servizi primari ed essenziali dei servizi pubblici per l’impiego (SPI).
  • – Mettere in comune le risorse e concentrasi su partenariati efficaci.

2.2. Investire nelle competenze

  • 2.2.1. Un monitoraggio migliore del fabbisogno di competenze
  • 2.2.2. Un migliore riconoscimento delle competenze e delle qualifiche
  • 2.2.3. Una sinergia migliore tra il mondo dell’istruzione e quello del lavoro

2.3. Verso un mercato europeo del lavoro

  • 2.3.1. Eliminare gli ostacoli giuridici e pratici alla libera circolazione dei lavoratori
  • 2.3.2. Migliorare l’abbinamento fra offerta e domanda di lavoro al di là delle frontiere
  • 2.3.3. Considerare gli effetti dell’immigrazione nell’Unione e dell’emigrazione dall’Unione

3. MIGLIORARE LA GOVERNANCE DELL’UNIONE

3.1. Completare il rafforzamento dei sistemi nazionali di informazione e coordinamento con una migliore sorveglianza multilaterale
3.2. Rafforzare il coinvolgimento delle parti sociali
3.3. Rafforzare il legame tra politica e finanziamenti

Gli Annual Growth Survey (AGS)

Gli AGS stabiliscono obiettivi annuali (inclusi obiettivi relativi al mercato del lavoro) per i Paesi membri, per facilitare il raggiungimento degli obiettivi europei per l’occupazione e degli obiettivi di più lungo periodo di Europa 2020. L’AGS per il 2014 è reperibile a questa pagina . Dell’AGS fanno parte, fra le altre cose:

Monitoring labour market developments in Europe

 Monitoring labour market developments in Europe  è un progetto all’interno dell’iniziativa An agenda for new skills and jobs per raccogliere e diffondere informazioni e dati statistici sul mercato del lavoro europeo. Il progetto ha prodotto:

E’ utile inoltre ricordare qui anche:

Politiche europee in generale

Una pagina di accesso alle politiche europee in generale è questa.

Rispondi